Sei indeciso tra materasso in lattice o in memory? Leggi e non avrai più dubbi

Meglio un materasso in lattice o in memory foam? Se anche tu ti sei posto questa domanda, probabilmente ti stai apprestando a cambiare il vecchio materasso con uno nuovo e sei indeciso su quale sia la soluzione migliore fra queste due tipologie di materassi .

In questo articolo proviamo a dare una risposta alla tua domanda, approfondendo la conoscenza del materasso in lattice e di quello in memory foam.

​​Caratteristiche di un materasso in memory foam

Il memory foam è costituito da un particolare tipo di poliuretano espanso. Fu creato e progettato dalla Nasa negli anni Sessanta per rivestire i sedili dello shuttle perché serviva un materiale in grado di assorbire i colpi. Oggi il materasso in memory è uno dei più venduti al mondo. Il memory non origina punti di pressione ed è molto comodo per chi soffre di dolori lombari e di mal di schiena. La lavorazione a cellula del materasso lo rende altamente traspirante, fattore che permette all’eventuale umidità di fuoriuscire.

Vantaggi del memory foam

I materassi in memory foam in base allo spessore della lastra regalano una sensazione di massimo comfort e accoglienza. Il memory è un materiale termosensibile che si modella seguendo perfettamente il corpo, grazie al calore.

La sua grande adattabilità permette alla colonna vertebrale di mantenere una postura corretta riducendo eventuali patologie presenti. Inoltre è anallergico e antiacaro, caratteristiche che lo rendono un ottimo prodotto per chi soffre di allergie.

Durante il riposo mantiene una temperatura costante per cui ben si adatta anche a chi ha problemi di sudorazione perché mantiene un clima confortevole. Il memory è il materasso giusto per chi dorme sonni agitati perché assorbe e riduce i movimenti notturni.

Caratteristiche del materasso in lattice

Il lattice è un materiale naturale che viene estratto dagli alberi della gomma. Viene schiumato con dei getti di aria ad alta pressione e diventa un morbido materasso. Le sue principali caratteristiche sono la resistenza, l’indeformabilità e appunto la comodità. E’ uno dei materassi migliori tra quelli presenti sul mercato.

Il materasso in lattice naturale contiene almeno l’80% di materia prima, quello sintetico è costituito da un unico strato in lattice di almeno 10 cm di spessore. All’apparenza i materassi sembrano uguali, cambia il prodotto a livello molecolare. Quelli sintetici sono più resistenti mentre quelli in lattice naturale sono più soffici ma resistono meno.

Vantaggi del lattice

La caratteristica principale del lattice è la grande elasticità che deriva proprio dal materiale stesso. Tra le sue proprietà che tanto piacciono a chi acquista un materasso in lattice ci sono la riduzione al minimo dei punti di pressione e il miglioramento della circolazione sanguigna.

Apportano sostegno ma regalano anche tanta comodità, perché riescono a dare una spinta costante che permette al corpo di mantenere la posizione corretta. I materassi in lattice grazie alla loro struttura risultano traspiranti e freschi anche nelle stagioni più calde, sono antibatterici e anallergici. Pertanto sono consigliati alle persone che soffrono di allergie alla polvere.

Molti materassi sono concepiti con diverse zone di portanza per cui avendo zone più morbide ed altre più rigide sono indicati anche per chi ha problemi di salute. In particolare si hanno benefici alla colonna vertebrale e si allevia il mal di schiena.

Manutenzione del materasso in lattice

Rispetto ai materassi in memory foam quelli in lattice richiedono maggiori cure perché il lattice è soggetto più di altri materiali all’umidità. Siccome soffre molto i luoghi umidi, è meglio utilizzarli in posti asciutti.

Per questo motivo va arieggiato frequentemente e mantenuto pulito costantemente, rivoltandolo spesso sotto/sopra e testa/piedi. Non è consigliato l’utilizzo del lattice in ambienti come camper o case al mare dove gli sbalzi di temperatura sono frequenti.

Quanto costano?

I materassi in lattice naturale costano leggermente di più rispetto a quelli in memory foam. Qualunque sia il materasso che sceglierete il suggerimento è quello di orientarsi su prodotti di alta qualità: saranno più strutturati e la loro durata più lunga. Pensare di risparmiare sul materasso è un errore. Meglio dunque scegliere un prodotto realizzato con buone materie prime sul quale riposare bene.