MAL DI SCHIENA: un materasso ortopedico può aiutarti

Home » MAL DI SCHIENA: un materasso ortopedico può aiutarti

MAL DI SCHIENA

.

Materasso e mal di schiena

supporto ideale per prevenire o ridurre il mal di schiena

Mal di schiena? Ora la scienza dice basta al materasso “ortopedico”

Per anni gli ortopedici hanno consigliato a chi soffriva di mal di schiena di dormire su materassi duri come tavole, senza però avere a disposizione grandi prove scientifiche sulla bontà di questo consiglio. Una ricerca clinica condotta in Spagna e pubblicata nel novembre 2003 sulla prestigiosa rivista medica “The Lancet”* ha smontato una volta per tutte la vecchia e dannosa teoria del materasso “ortopedico” e ha dimostrato che il materasso ideale contro il mal di schiena è uno di media durezza, meglio ancora se capace di adattarsi al corpo. La ricerca, condotta in Spagna da Francisco Kovacs della Kovacs Foundation di Palma de Mallorca, ha coinvolto 313 persone con mal di schiena cronico e aspecifico, cioè non riconducibile a cause note o ad altre patologie, che hanno dormito su vari tipi di materasso, senza sapere quali. Le persone cui è capitato quello di rigidità media hanno dichiarato con frequenza doppia di stare meglio e addirittura di prendere meno antidolorifici per contrastare il mal di schiena, rispetto a chi ha dormito sul classico materasso duro. Questo è stato confermato dallo studio più recente condotto presso l’Oklahoma State University** (Usa), dai Dottori Bred Jacobson, Tia Fallace e Hugh Gemmell, pubblicato nel 2006 sul Journal of Chiropractic Medicine che ha inoltre dimostrato come dormire su un materasso nuovo rispetto ad uno vecchio di almeno 5 anni, migliora la qualità del sonno del 62% e riduce del 55.3% il mal di schiena. Anche i chiropratici da tempo sconsigliano i materassi troppo rigidi: meglio un tipo un po’ più morbido, perché si adatta meglio alle curvature naturali della colonna vertebrale e consente una distribuzione uniforme dei pesi delle varie zone del corpo. Certo, materassi con queste caratteristiche costano un po’ di più, ma è bene ricordare che sul materasso passiamo circa un terzo della nostra vita, quindi non è utopia pensare che questo deve essere il nostro investimento più importante.

Fonti *Kovacs F M et al. « Effect of firmness of mattress on chronic non-specific low-back pain: randomised, double-blind, controlled, multicentre trial.” Lancet. 2003 Nov 15;362(9396):1599-604 ** Bert Jacobson-EdD, Tia Wallace-MS and Hugh Gemmell,-DC, EdD of Oklahoma State University:  “Subjective Rating of Perceived Back Pain, Stiffness and Sleep Quality Following Introduction of Medium-Firm Bedding Systems (Journal of Chiropractic Medicine, Winter 2006)

Tratto da http://www.my – personaltrainer.it/traumatologia – ortopedia/mal di schiena – materasso.html

 

materasso e mal di schiena

Combattere il mal di schiena con il materasso giusto

Riposare al meglio, per affrontare al top della forma anche le giornate più frenetiche: dormire è una delle attività che coinvolge maggiormente il tempo di un individuo, una fase essenziale della giornata in cui concedersi il meritato relax e dare il tempo al corpo di scaricare lo stress e recuperare le energie necessarie per affrontare, di nuovo, la giungla metropolitana.

Nonostante il bisogno fisiologico di dormire ci porti spesso ad addormentarci nei posti più impensabili (basti pensare al vicino di treno durante il tragitto di ritorno a casa), sorgono spesso delle problematiche che non permettono di godere a pieno di tutte le fasi del sonno: oltre a disturbi del sonno quali Pavor Nocturnus e sonnambulismo, anche il mal di schiena diventa spesso protagonista di notti insonni.

Il mal di schiena viene spesso etichettato dagli esperti del settore come “il male degli italiani”: si tratta spesso di situazioni croniche, che quindi necessitano delle dovute attenzioni. L’ernia del disco ad esempio colpisce 2,5 italiani su 100 e la fascia d’età coinvolta è davvero ampia: i primi problemi possono iniziare attorno ai 20 anni e protrarsi fino alla vecchiaia, soprattutto quando i piccoli dolori non destano la necessaria preoccupazione.

 “La vita è un male a cui il sonno dà sollievo per otto ore al giorno”

Il francese Sébastien-Roch Nicolas de Chamfort interpretò al meglio il concetto di sonno, enfatizzando l’antagonismo di una vita spesso troppo piena di impegni improrogabili. Nonostante le influenze dell’ambiente e delle situazioni di tutti i giorni siano determinanti per la nostra salute, anche la scelta del materasso ha la capacità di aiutare (o peggiorare) il mal di schiena: come scegliere quindi il materasso più adatto alla propria situazione?

La scelta del materasso più idoneo per il bisogno fondamentale del nostro corpo di ottenere un buon riposo, è diventata una delle priorità degli italiani, grazie anche a studi scientifici che hanno confermato lo stretto rapporto tra materasso e mal di schiena: se per molti anni ortopedici di tutto il mondo hanno consigliato di dormire su materassi duri, una ricerca pubblicata dal rinomato medical journal “The Lancet” ha spodestato questa tendenza, affermando che il sonno migliore arriva grazie a strutture di media durezza, in grado di adattarsi alle nostre forme senza cadere nella trappola dell’effetto – affossamento.

Una superficie che si adatta perfettamente alle curve naturali della colonna vertebrale, distribuendo in modo omogeneo il peso del corpo: questi materassi spesso comportano una spesa considerevole, ma le 8 ore di media che trascorriamo a letto equivalgono a 1/3 della nostra vita, una porzione di tempo decisamente notevole. Anche il materiale di cui è composto ricopre un ruolo fondamentale: la scelta migliore, ad oggi, è costituita dal lattice, anallergico e traspirante.

E per quanto riguarda le migliori posizioni in cui dormire? Per evitare di risvegliarsi con il mal di schiena, con fastidiosi dolori nella zona lombare e cervicale è bene addormentarsi supini (a pancia in su) o su un fianco (a patto che le gambe siano ben stese, senza rannicchiarsi). Dormire a pancia in giù invece è una della abitudini da evitare assolutamente: se proprio non riuscite a farne a meno sarebbe meglio avere sempre un cuscino al di sotto del bacino, per ridurre lo sforzo lombare a cui si sottopone la schiena in quella posizione.

Come in ogni situazione, il massimo benessere è determinato da una combinazione efficace di diversi fattori: buona alimentazione, cura del corpo (sport, automassaggi) e sfruttamento della miglior “tecnologia del sonno”. Sottovalutare anche solo uno di questi aspetti può rovinare delle notti che potrebbero essere perfette, assicurando una giusta dose di riposo, sial al corpo che alla mente.

mal di schiena: bibliografia

“Disturbi del sonno in neurologia. Approccio pratico”, Sebastian Overeem, 2011
Il rilassamento muscolare. Applicazioni in terapia comportamentale e in riabilitazione”, Mario Manca, 2001
mal di schiena

qualità riconosciuta e certificata

mal di schiena

VISITA L’ESPOSIZIONE

 

 

Referente per la pagina “MAL DI SCHIENA”:

Titolare: Davide VERNOCCHI

Telefono: 340/4947397

POTETE CHIAMARMI IN QUALSIASI MOMENTO PER UNA PRIMA CONSULENZA TELEFONICA

Sede (ufficio principale): via S. Pertini nr.17/a8, 35028 – Piove di Sacco (Pd)
e-mail: vernocchidavide@libero.it

mal di schiena

  —–

mal di schiena

mal di schiena e ………. i materassi in lattice di Linea Salute (alcune proposte)

 
 
 
 

materassi lattice e mal di schiena - video youtube

 
LINEA SALUTE – 35028 Piove di Sacco (Pd), via S. Pertini nr.17/a8
tel.  340/4947397 – fax 049/2138366
P.IVA: 04452800289
mal di schiena
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

.

Link utili:

Ministero della Salute

Unione Nazionale Consumatori

Camera di Commercio

agevolazioni fiscali disabili

Salute e Benessere

 

.

.

.

.

.

.

.

.

pagina mal di schiena